english
français
deutsch
italiano

Facebook
Twitter
Contacts
Esprit Montagne Esprit Montagne Esprit Montagne Esprit Montagne Esprit Montagne Esprit Montagne Esprit Montagne Esprit Montagne Esprit Montagne Esprit Montagne Esprit Montagne Esprit Montagne Esprit Montagne Esprit Montagne Esprit Montagne

Spaghetti tour - Mont Rose

Contatti ed informazioni


Esprit Montagne - Mountain Guides


For further information:

E-mail: info@espritmontagne.com

Spaghetti Tour - Mont Rose


Caratteristiche
Durante i cinque giorni che trascorreremo assieme avremo l’occasione di percorrere i ghiacciai alla testata delle valli di Champoluc e Gressoney, dormendo alla sera in quota, in confortevoli rifugi. Dopo una salita da Cervinia al Plateau Rosa con la funivia, si sale al Breithorn occidentale (4161 mt.) per poi scendere a dormire al Rifugio Lambronecca, che lasceremo all’alba del giorno successivo per salire il Castore (4221 mt.) e scendere al rifugio Quintino Sella, dove pernotteremo. Il terzo giorno attraverseremo il ghiacciaio del Lys ed il Passo del Naso del Lyskamm (4272 mt.), che ci condurrà al cospetto delle vette più alte del Monte Rosa, e saliremo alla famosa Capanna Margherita (4554 mt.): il rifugio più alto d’Europa, dove pernotteremo. Il giorno successivo scenderemo al rifugio Città di Mantova conquistando alcune cime di 4000 metri. L’ultimo giorno lo teniamo come riserva in caso di maltempo.

Programma
l’alta via alpinistica da Cervinia a Gressoney si svolge ad una quota compresa fra i 3500 ed i 4300 mt, con partenza dal Plateau Rosa e arrivo a Staffal, ultimo villaggio abitato di Gressoney la Trinité, prima dei grandi ghiacciai.

1° giorno: ritrovo a Cervinia alle ore 8.30 e salita in funivia fino al Plateau Rosa (3480 mt.); costeggiando nella prima parte le piste dello sci estivo di Zermatt saliremo il Breithorn occidentale (4161 mt.) e successivamente attraverseremo tutto il Grande Ghiacciaio di Verra fino in prossimità dello Schwarztor (Porta Nera) dove devieremo a destra scendendo a dormire al Rifugio delle Guide della Val d’Ayas (comunemente chiamato Lambronecca – 3394 mt.).Cena e pernottamento in rifugio.

2° giorno: salita al Castore (4228 mt.) per la via della parete ovest e discesa al rifugio Quintino Sella (3585 mt.); dopo un meritato riposo verranno spiegate le tecniche per l’autosoccorso su ghiacciaio (se il socio finisce in un crepaccio bisognerà pure in qualche modo tirarlo fuori ….). Cena e pernottamento in rifugio.

3° giorno: lasciato di prima mattina il rifugio saliremo al Naso del Lyskamm (4200 mt. circa) percorrendo il tormentato ghiacciaio del Lys e raggiungeremo la Capanna Margherita (4554 mt.) dove ceneremo e pernottamento.

4° giorno: percorrendo le cime della Punta Zumstein, punta Parrot, Ludwigshoe, Schwarzhorn, Piramide Vincent raggiungeremo in discesa il rifugio Città di Mantova. Cena in allegria progettando nuove avventure sulle montagne del mondo e pernottamento.

5° giorno: reserve day. Nel caso si sia svolto l’intero programma regolarmente, saliremo alla Punta Giordani e la discesa a valle sarà attraverso un sentiero talvolta esposto fino al Passo dei Salati (2937 mt.), dove prenderemo la telecabina che ci condurrà a Staffal.

Livello
Alpinisti normalmente allenati o escursionisti in cerca di nuove prospettive; vista la lunga permanenza ad una quota superiore ai 3500 mt., per poter svolgere l’intero programma sarebbe bene aver già salito una cima di 4000 mt. (Gran Paradiso per esempio).

Materiale
Scarponi impermeabili ramponabili, piccozza, ramponi, imbracatura, zaino, borraccia, occhiali da sole, creme protettive (fatt. 8 minimo), giacca a vento, berretto, guanti, calze e maglietta di ricambio, macchina fotografica, lampada frontale.
L’attrezzatura tecnica mancante può essere noleggiata su richiesta all’atto della prenotazione.

Gruppi: massimo 4 persone ogni Guida Alpina.
Periodo: 5 giorni / 4 notti in rifugio.

Prezzi disponibili su richiesta.
 
La quota comprende: l’assistenza della Guida Alpina; la dotazione del materiale collettivo (corde, chiodi, moschettoni, imbracatura); l’assicurazione professionale in caso di infortunio.
La quota non comprende: il trattamento di mezza pensione nei rifugi; il trasporto da e per Cervinia e Gressoney (possibilità di trasporto collettivo in minibus se richiesto); l’affitto di ramponi e piccozza; i costi delle funivie per i clienti e per la guida; tutto quanto non espressamente indicato ne “la quota comprende”.